Come è nato l'uovo di Pasqua? Il dolce amato da grandi e piccini

Scritto da: Amministrazione Original In: Prodotti tradizionali Su: mercoledì, aprile 5, 2017 Commento: 0 Colpire: 1795

L’uovo di Pasqua è un piacere e una leccornia per grandi e piccini! Ma come nasce questa opera d’arte di cioccolato? Ecco alcune curiosità davvero interessanti!

Nell'antichità c'era la tradizione di decorare le uova con motivi astratti e le prime furono ritrovate in Sudafrica; poi nell'epoca cristiana si passò a decorarle con croci o altri simboli, fino ad allontanarsi dal tema cristiano. Con la scoperta del cacao, si diffuse anche il cioccolato e alcuni raccontano che ai primi del'700 Luigi XIV fu il primo, a far realizzare le uova di cioccolato; si pensa che diede il permesso esclusivo a David Chaillou (il primo chocolatier francese) di vendere cioccolato a Parigi. Per molto tempo, circa 30 anni, egli creò svariati biscotti e torte, forse anche a forma di uovo nel periodo di Pasqua. La tradizione delle uova di Pasqua era già presente in Germania e Francia nell'800, quando venivano prodotte piene di cioccolato.

L'invenzione della cavità per la sorpresa all'interno dell'uovo risale alla fine dell'800, grazie al gioielliere Carl Fabergé, che creò un uovo molto costoso con all'interno dei gioielli; è molto probabile, che da questo fatto nacque l'dea di nascondere la sorpresa anche nelle uova di cioccolato.

Oggi esistono svariate tipologie di uova di cioccolato: fondente, al latte, bianco, con mandorle, con nocciole ecc... e le più vendute sono le uova di cioccolato al latte, ma, nonostante la molteplicità di uova, la sua valenza simbolica non è cambiata soprattutto in questo periodo dell'anno.

Commenti

Lascia il tuo commento